Background

Gabriele Marconi - Noi pochi

La strada rimbomba per noi che corriamo, le braccia sono lunghe più su della mano
Chi vuole cacciarci ora piange per terra, è frutto sudato di piccola guerra!

Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!
Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!

Non serve un castello per noi poca gente, un buco è un rifugio più che sufficiente
La piazza è una reggia non certo da poco, è lì che il torneo cessa di essere gioco!

Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!
Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!

Lottiamo di giorno per tutti i quartieri, nemici a migliaia e ne siamo fieri
La notte risate davanti a una birra, per noi sono l'oro, l'incenso e la mirra!

Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!
Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!

Copriamo le mura coi nostri pensieri che volano in cielo su bianchi destrieri,
Ma poi con i capelli incrostati di colla torniamo a combattere in mezzo alla folla!

Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!
Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!

La pioggia di fuoco terribile scende su noi con lo sguardo di chi non si arrende
Correndo nel fumo stringiamo un martello, ridiamo, siamo folli, votati al macello!

Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!
Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!
Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!
Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff