Background

A.D.L. 122 - Skinhead 88

Vita vissuta tra pub ed ossa rotte
Tutto conquistato a suon di botte
Nessun compromesso con toghe o poltrone
Né tanto meno col compagno assessore!

Ma stringi i pugni ed urla forte: «Skinhead oltre la morte!»
L'orgoglio inciso fra le bretelle, skinhead sulla mia pelle!

Tacciati dai media come i banditi
Lasciamo sull'asfalto i nostri nemici
La legge è la gloria, la causa è la stirpe
Per uno che lascia ce ne sono mille!

Ma impugna il boccale e stendi il nemico: skinhead, un giorno infinito!
La vita incisa fra le bretelle, skinhead sulla mia pelle!

Skinhead 88!
Skinhead 88!
Skinhead 88!
Skinhead 88!

La storia padrona del nostro destino
Ha reso glorioso il nostro cammino
Guidandoci il braccio contro un potere
Di leggi speciali e di forze nere!

Ma stringi i pugni ed urla forte: «Skinhead oltre la morte!»
L'orgoglio inciso fra le bretelle, skinhead sulla mia pelle!

Ti hanno detto che la legge è uguale per tutti
Il razzismo è propaganda per i farabutti,
Ma quando è un bianco per strada a morire
Il negro è innocente, non può subire!

Ma impugna il boccale e stendi il nemico: skinhead, un giorno infinito!
La vita incisa fra le bretelle, skinhead sulla mia pelle!

Skinhead 88!
Skinhead 88!
Skinhead 88!
Skinhead 88!

Onore ai fratelli che sono morti
Negli anni di gloria o nei giorni nostri
Alziamo il braccio per un minuto
Gridiamo: «Presente!», è il nostro saluto!

Ma giù nelle strade la lotta riprende: skinhead, sempre più forte!
Il futuro inciso fra le bretelle, skinhead sulla mia pelle!

Skinhead 88!
Skinhead 88!
Skinhead 88!
Skinhead 88!

Eighty-eight!

Categories: Share

One Response so far.

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff