Background

Civico 88 - Patria

Ricordo di quella sera, saranno passati vent'anni
Un fuoco e due bicchieri, sentivo parlare i miei nonni
Narravano una grande storia che pensavo immaginaria
Con voce un poco tremante parlavano della loro Italia!

Montagne alte e nevose, gli scogli inesplorati
Leggende vecchie come il mondo, luoghi mai dimenticati
Corsi d'acqua impetuosi e grandi mari agitati
Da difendere con ardore da nemici sempre agguerriti!

Una terra che si chiama Italia per te vorrà dire tradizione!
Puoi amarla per sempre od odiarla, non accetterà esitazione!
Una terra che si chiama Italia che difenderai ora e sempre!
Perché lei è la nostra patria e questa è la nostra gente!

Verdi i prati, già bianche le cime, rosso è il sangue versato
Per incidere nella storia il suo glorioso passato
Passando da Roma imperiale alle sue camice nere
Un popolo che sa lottare, nessuno lo potrà fermare!

Tanti anni oramai sono passati da quella piovosa notte,
Ma il cuore ancora adesso mi trema e batte più forte
Se ripenso ai nostri padri che ci hanno saputo dare
La storia e la tradizione, qualcosa per cui lottare!

Una terra che si chiama Italia per te vorrà dire tradizione!
Puoi amarla per sempre od odiarla, non accetterà esitazione!
Una terra che si chiama Italia che difenderai ora e sempre!
Perché lei è la nostra patria e questa è la nostra gente!

Una terra che si chiama Italia, una terra che si chiama Italia!
Una terra che si chiama Italia, una terra che si chiama Italia!
Una terra che si chiama Italia, una terra che si chiama Italia!

Categories: Share

One Response so far.

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff