Background

Z.P.M. - Mi costituisco

Porto sulle spalle il peso di vent’anni,
persi nelle mani di tanti, troppi amori.
Chiudo dentro al cuore la mia rivoluzione
che ho visto crocefissa in ogni tribunale.
Ma dove sono andati tutti i miei amici?
Molti si sono arresi e molti incarcerati,
molti sono difesi da nobili avvocati
che sanno domandare clemenza alle corti.
Chissà che fine ha fatto la vecchia delle carte,
che mi sussurrava nobili parole?
L’ho lasciata sola assieme alle mie amanti
e assieme alle speranze di facili vittorie.
Hanno stroncato un uomo,
io non ho più energia, non posso più lottare,
mi cercan dappertutto.
Ormai ho deciso, mi costituisco,
gli regalo un corpo,
a loro questo basta per me no, non è niente.
Mi costituisco, ma quello che non sanno
è che tra quelle sbarre non chiuderanno niente,
perché la mia idea si libera come un fiore
ed è forte come il mare,
vivrà anche senza di me.
Lascio il mio passato, la mia rivoluzione,
la vecchia delle carte, i miei tanti, troppi amori,
lascio tutto questo lì dietro a quella porta,
sì, mi costituisco ma non mi avranno mai.

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff