Background

Compagnia Dell'Anello - Padova 17 giugno

Cittadino, fermati, guarda di qua, fermo, non nasconderti, è la tua città
Quella che stavolta si macchia di sangue quando col silenzio ogni sogno infrange
E tu, borghese, guardati, ecco cosa sei, guardati e vergognati anche tu, lo sai
Che la vigliaccheria ti taglia le gambe e la morte mia non è per te importante!

Cittadino, fermati, ora stai zitto, è il silenzio complice di chi è sconfitto
È il silenzio ipocrita di chi spesso mente, di chi per interesse o paura si vende
Ed anche tu, vigliacco brigatista rosso, anche se il tuo nome dire più non posso
Anche se il tuo nome resterà sconosciuto, anche se mi hai ucciso io non sono muto!

Resto qui a cantare questa mia canzone per chi come me ha un'opinione
Una santa idea abbastanza grande, l'anima mia vive, questo è l'importante
Cittadino, fermati, guardami in faccia, riesco a capire che non ti piaccia
Quei buchi che ti fanno abbassare la vista sono i colpi esplosi dall'odio comunista!

Cittadino, fermati, guarda di qua, fermo, non nasconderti è la tua città, è la tua città, à la tua città!

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff