Background

La Peggio Gioventù - La storia di un lupo

È un'estate molto calda, Roma è una città infuocata
Per le strade piano piano un lupo solo l'ha domata
E l'attore questa volta non è certo un calciatore,
Ma un lupo solitario che ha contate le sue ore!

È difficile braccare, è un ribelle differente
Che voi volete morto, che con voi non c'entra niente
Un lupo solitario che non ha certo accettato
Una vita da borghese con le rate da impiegato!

E per una settimana la sua foto è ben in vista
Un uomo con la moto è il terrore del buonista
Era sempre stato solo, sempre stato imprigionato
Da piccolo in collegio, quasi sempre abbandonato!

Col pennello disegnava sogni, quadri ed un futuro
Contro questa strana vita, contro chi non lo ha voluto
Quante volte maledetta questa vita già segnata
Fino all'ultimo respiro questa morte già cercata!

Alle spalle lo hanno preso, alle spalle gli hanno sparato
Ora il cacciatore ha vinto e l'ha pure ammanettato
La sua corsa è terminata, sul selciato ora giace
Contro queste vili spie ha trovato la sua pace!

Non è certo un giornalista a infangare la memoria
Di un lupo solitario che ha difeso la sua storia
Contro inchiostro e male lingue io lo porterò nel cuore
Tra condanne benpensanti io gli porterò un bel fiore!

Contro inchiostro e male lingue io lo porterò nel cuore
Tra condanne benpensanti io gli porterò un bel fiore!

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff