Background

Massimo Morsello - I tiranni della democrazia

Là, nella terra dove muore la stagione parlava il più importante, dava inizio alla riunione
E c'è che l'ambiente si dimostrava strano, là il più bastardo regnava sovrano
E di parlare era concesso a tutti quanti, non si decideva l'avvenire dei presenti
È a quel punto che John chiese di parlare, di spogliarsi nudo e poterlo dimostrare!

«Alt, fermatelo, è lui l'usurpatore, è lui che tradisce e violenta il pudore!»
E che i gendarmi si diano da fare, sono cose su cui non si può scherzare
Qualcuno potrebbe vedere ed andare a riferire
Qualcuno potrebbe vedere ed andare a riferire!

Ed a quel punto John fu legato forte, pronto alla giustizia che gli diede la morte
Ed il suo volto morto fece accusa a tutti quanti, fece un grande sorriso e dei più giganti
Poi aprì la bocca e mostrò a tutti i denti, ci furono molte fughe e delle più indecenti
Tra meraviglia e confusione il suo corpo subì una trasformazione
E come se non gli avessero mai tolto la vita si rialzò tra la folla impazzita!

«Ora parlo e sono padrone di parola, voglio dire una cosa sola
Per chi mi vuole ascoltare: su in piedi e cominciate a lottare!
Per chi mi vuole ascoltare: su in piedi e cominciate a lottare!
Per chi mi vuole ascoltare: su in piedi e cominciate a lottare!»

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff