Background

Massimo Morsello - Sul cemento un fiore nero nascerà

Sulla pista dei ricordi ho lasciato il mio valore, sulla strada delle stelle la mia libertà
Ed armato del sorriso di lei che non c'è più me ne vado alla conquista di un ricordo di più
Me ne vado e forse non ritornerò, me ne vado e forse non ritornerò,
Ma rimane lei che a sedici anni già sa i giochi dell'amore, cosa vendere per vivere, che cosa comprare
Ed una catena per legare i capelli suoi, il suo cordone ombelicale staccato da noi
I suoi occhi quasi non ricordo più, i suoi occhi quasi non ricordo più!

Sulla pista della fede hai spezzato il mio sogno ideale
Con quattro canne ed un fucile, una maglietta ed i tuoi baffi da maiale,
Ma rimane lui ch'è triste e rimane là dov'era
Senza cantare quando muore la notte, quando nasce la primavera
E si siede sulla vita come vuoi tu, e si siede sui ricordi che ha già dimenticato
Sul tuo odio, sul tuo mondo malato!

Sulla strada del rimorso ho lasciato i miei errori fatali tra le vostre grazie fatte e i miei peccati mortali
Resteranno solo loro che non sanno cosa fare se l'estate è solo un gioco, se si muore per il mare
È lui che conosce un paio di jeans e sa il fumo quando è buono,
Ma non arma la sua mano sotto l'impeto di un tuono, di una rivolta che c'è stata
Che domani tornerà tra i vicoli dei vostri cuori e delle vostre città
Sul cemento un fiore nero nascerà, sul cemento un fiore nero nascerà!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff