Background

270 Bis - Nella tua stanza

Nella tua stanza, colore di rugiada, la vita canta, la notte è già passata
Raggi di sole appaiono ad oriente, la pioggia cade bagnandoci la mente
Nella mia stanza il sole non arriva, nessuno canta, la morte ci è vicina
Nell'aria manca ogni genere di odori, nella mia stanza ti tolgono i sapori!

Nella tua stanza grandi finestre aperte, le serrature non chiudono le porte
Sulle pareti uccelli e arcobaleni, nella tua stanza quello che sogni ottieni
Nella mia stanza camicie senza braccia, dei tuoi pensieri cancellano ogni traccia
Ogni parola rimbalza sopra i muri, anche i tuoi passi non sono più sicuri!

Nella tua stanza si gioca con l'amore, tutto rinasce se il giorno prima muore
Come era bello sentire le tue mani, sulla tua pelle correvano i miei sogni
Nella mia stanza comandano i guardiani, quando ci parlano ci trattano come cani
Non vedo un fiore da non so quanto tempo, una parola gentile non la sento!

Spero soltanto che quella bella stanza per la tua gioia duri ancora abbastanza
Per poter dire che per quanto hanno provato chi era il tuo uomo non l'hanno mai piegato
Nella sua stanza, nella sua stanza, nella sua stanza, nella sua stanza
Nella sua stanza, nella sua stanza, nella sua stanza, nella sua stanza!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff