Background

Non Nobis Domine - Notti

Le notti fitte di mille silenzi squarciate da lampi lontani
Amara la tempesta dei ricordi risucchia un altro domani
Plana la mente su piazze scarlatte e su boschi di braccia tese
In cerca di un lume e nuove fragranze la morte beffarda li attese!

Canto per i miei fratelli ammazzati, celebro spiriti immacolati!
Rivedo i corpi insanguinati, canto per i miei fratelli ammazzati!

Mille le iene nascoste nell'ombra della massa o di una divisa
E noi in silenzio davanti a una tomba tra gli echi delle loro risa,
Ma gli insegnammo sorrisi più amari a torturatori e assassini
Danzando all'armonia degli spari, felici noi come bambini!

Canto per i miei fratelli ammazzati, celebro spiriti immacolati!
Rivedo i corpi insanguinati, canto per i miei fratelli ammazzati!

Tra ombre di ghiaccio e tenebre urlanti si snoda un sentiero di brina
Cerco quei volti confusi tra tanti prima che rinasca mattina
Volti scolpiti nella mia memoria, abissi scavati nel cuore
Svaniti gli orizzonti di gloria, rivive ogni giorno il dolore!

Canto per i miei fratelli ammazzati, celebro spiriti immacolati!
Rivedo i corpi insanguinati, canto per i miei fratelli ammazzati!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff