Background

Sköll - Marzo

Quattro iene hanno riso del mio dolore che c'è vuoto immenso perché
Tu sei andato via, 10 marzo è freddo di più, tu non ritorni quaggiù
Piove su questa banchina, c'è solo gente che va su treni pieni a metà
Non c'è nessuno che si renda conto di me, del mio pensiero per te!

Tu raccontalo a mille mani, quell'amore, quell'amore che fu!
Tu ricordalo a mille mani, quel dolore, quel dolore che fu!
Tu rinforzalo in mille mani, quel tuo cuore, quel tuo cuore che fu!
Tu riguardati tra mille mani!

In una notte di soli nani, tra questa gente ammasso senza ideali
Tra queste dita senza più mani, tra i miei sogni vecchi e senza domani
Tra le nostre storie mai banali, tra i tuoi occhi scuri e sempre un po' strani!

Tu raccontalo a mille mani, quell'amore, quell'amore che fu!
Tu ricordalo a mille mani, quel dolore, quel dolore che fu!
Tu rinforzalo in mille mani, quel tuo cuore, quel tuo cuore che fu!
Tu riguardati tra mille mani!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff