Background

Antica Tradizione - Alessandro

Solo montagne, poi valli e pianure che ad ovest si gettano in mare
Alle mie spalle, dove nasce il sole, terra da conquistare
Troppo coraggio, il troppo sognare hanno dato ali al nostro cuore
E un uomo dotato di un cuore alato può solo alzarsi e volare
Farò che il sogno che brucia il mio cuore dilaghi come fa il mare
Quando si gonfia di vento e tempesta e nulla lo può fermare
Le mie falangi saranno quell'onda che nulla potrà mai arrestare
E il mio nome, Alessandro, sarà vessillo di forza e gloria in eterno!

Fratelli macedoni è il tempo di essere uomini adesso!
La storia ricorda solo il coraggio, l'onore e le epiche gesta!
Il resto non conta, il resto non conta!

Prima la Tracia, poi la Cappadocia, l'Armenia, fino in Babilonia
Lungo sentieri infestati da belve, guerrieri e a guardia la morte
Su quelle terre farò germogliare col sangue città come il sole
Che splenderanno a fulgido esempio di cosa può fare il coraggio!

Fratelli macedoni è il tempo di essere uomini adesso!
La storia ricorda solo il coraggio, l'onore e le epiche gesta!
Il resto non conta, il resto non conta!

Giunto sull'Indo, al confine del sogno, io provo soltanto sgomento
Non c'è mai fine a questo mondo e fermarmi non posso farlo,
Ma guardo i guerrieri, i miei fratelli provati da troppe battaglie
Dovere rinunciare, tornare indietro, lo so, vorrà dire morire!

Fratelli macedoni è il tempo di essere uomini adesso!
La storia ricorda solo il coraggio, l'onore e le epiche gesta!
Il resto non conta, il resto non conta!

Fratelli macedoni è il tempo di essere uomini adesso!
La storia ricorda solo il coraggio, l'onore e le epiche gesta!
Il resto non conta, il resto non conta!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff