Background

Hispanicus - Settembre novembre

Cade il mio sangue a terra, ma un dì che è il tuo scoprirai
Non scorgi neanche una stella, il sole è appassito ormai
Si chiude l'estate a settembre, il primo brivido è il mio
Tramonta il cielo per sempre, si oscura un fiore ed anch'io!

Mi sussurravi che io ero chi conosceva meglio la tua intimità
Adesso sono solo un bersaglio, sono la vittima delle tue infamità
Prima o poi un giorno ti volterai per cercarmi,
Ma tu non mi troverai, allo specchio rifletterai!

Sarà troppo tardi ormai per gridare il nome mio, per gridare il nome mio!

Cadono foglie gialle a novembre e un po' muoio anch'io
Cospargi di sale le spalle mie sui graffi d'addio
Tra i fiori il buio si posa, autunnale senso di fine
Se l'amore fosse una rosa ora saresti solo le spine!

Ed hai strappato la mia carne come le mie lettere e le fotografie
E mi hai sbattuto il telefono sul cuore urlato e scritto: «È finita!»
Non ho vie d'uscita, prima o poi un giorno ti volterai per cercarmi,
Ma tu non mi troverai, allo specchio rifletterai!

Sarà troppo tardi ormai per gridare il nome mio, per gridare il nome mio!

Aspetto dicembre come il sole rinasce, ma sembra che muore
Prima o poi, un giorno ti volterai per cercarmi,
Ma tu non mi troverai, allo specchio rifletterai!

Sarà troppo tardi ormai per gridare il nome mio, per gridare il nome mio, per gridare il nome mio, per gridare!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff