Background

Aurora - L'onda

È un'onda che si alza dalle periferie
E monta nelle scuole, passa per le acciaierie
Encombe sui quartieri della ricca borghesia
E fa tremare i palazzi della colta ipocrisia!

È un fuoco che esplode dall'alto di un vulcano
E divora ciò che incontra calando verso il piano
È puro come il sole e abbatte le barriere
Che incontra nel suo viaggio contro i servi del potere!

È folgore che esplode dal cielo in tempesta
È il tuono che rimbomba la nostra protesta
È la mano che strappa la maschera al buffone
A chi lotta per guadagno e non per passione!

Non è una protesta, non è un'utopia
È una presa di coscienza, è una rabbia che è anche mia
È un popolo che si desta dal sonno e dal torpore
E scaglia il suo dissenso sui signori del potere!

Non sono solo slogan, non è scritto su un muro
Che la guerra poi la vince chi resiste e tiene duro
Perché questa nostra gioia e questa voglia di danzare
Sono la nostra guerra, comincino a tremare!

Quei servi del potere che vogliamo scacciare
Il popolo è con noi, chi vi potrà salvare?
È ormai giunta l'ora della resa dei conti
Sarà fatta giustizia nei vostri confronti!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff