Background

Aurora - Rendez-vous con il cavaliere nero

È lui che ha stuprato la dama del lago
Lo inseguo da tempo per dargli la morte,
Ma quando l'ho sotto lui fugge di nuovo
Nascosto nel dubbio della mia mente!

Mi sembra un amico, per questo lo odio
Sorride e mi offre la sua sigaretta
Fugge via lontano la sete di vendetta
Allora mi abbraccia e sussurra all'orecchio!

Rendez-vous con il cavaliere nero!
A tu per tu con l'abisso del mio ego!
Le paure e le mille indecisioni!
Nello specchio di fronte alle passioni!

Dice di volermi bene e che tiene a me
È un amico vero ed è sempre sincero
Che mi devo tutelare, che devo riposare
Che non guadagna niente chi si vuol donare!

Allora respira e riesce quel mostro
Che fugge la mischia e cerca guadagno
Umilia la parte più bella di me
Utilizza alibi come unico perché!

Non si riconosce se non è troppo tardi
In un giorno di sole gli basta una nube
Per uscire dall'ombra e di nuovo tornare
A distruggere quello che vorrei divenire!

Rendez-vous con il cavaliere nero!
A tu per tu con l'abisso del mio ego!
Le paure e le mille indecisioni!
Nello specchio di fronte alle passioni!

La volontà è l'arma per fare il mio dovere
L'ho sempre avuta dentro, la devo far brillare
Raggio di sole illumina le tenebre
Essere uomo nuovo adesso tocca a me!

Vedo gli esempi che ho spesso di fronte
Per essere un giorno puro come loro
Mostrare l'esempio al nuovo che verrà
Vittoria sarebbe sul cavaliere nero!

Rendez-vous con il cavaliere nero!
A tu per tu con l'abisso del mio ego!
Le paure e le mille indecisioni!
Nello specchio di fronte alle passioni!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff