Background

Sköll - Notti di assenzio

Ho deciso di tracciare la linea del mio desiderio lungo la tua bianca schiena
Come posso abbandonare quel gelsomino che ti presi sembra vita nella bufera?
Le tue dita e il mio sudore: quello che sei, quello che sei!

Io che già so che domani fuggirai, che domani scapperai!
Io che già so come un'altra te ne andrai, come un'altra te ne andrai!
Io che già so come sei, quello che vuoi, sei come me!

Ho deciso di guardare quel che resta in quel bicchiere e l'assenzio sulle tue labbra
Come posso ignorare le mie gocce di sudore, diamanti di sale sulla tua pelle?
La tua schiena è il mio volere: quello che sei, quello che sei!

Io che già so che domani fuggirai, che domani scapperai!
Io che già so come un'altra te ne andrai, come un'altra te ne andrai!
Io che già so come sei, quello che vuoi, come me!

Io che già so che domani fuggirai, che domani scapperai!
Io che già so come un'altra te ne andrai, come un'altra te ne andrai!

Ho deciso di tracciare la linea del mio desiderio lungo la tua bianca schiena
Come posso abbandonare quel gelsomino che ti presi sembra vita nella bufera?

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff