Background

Z.P.M. - È davvero troppo poco

Una piazza, tanta gente, stan cantando, stan ridendo
stan vincendo, son felici, stan vincendo, son felici.
Presto avranno il comunismo e allora sì saranno uguali
e potranno lavorare senza essere sfruttati
ed i capi impomatati dan sorrisi a tutti quanti
c’è del vino per chi ha sete, tanto vino per chi ha sete
due o tre giorni di risate, per le strade quella gente
gozzoviglia, si ubriaca, non capisce proprio niente.

Quante volte imprecheranno contro chi gli dava il vino
gli diceva: «Dai, compagno, non pensare fai casino!».
Quante volte piangeranno ripensando a quei momenti
un ammasso di risate, un ammasso di illusioni.
È davvero troppo poco in cambio della libertà
è davvero troppo poco tutto questo per chi domani soffrirà.

Apri gli occhi fin che puoi, guarda in faccia la realtà
non lo vedi con cazzate compran la tua libertà.
Loro ti controlleranno, loro ti soffocheranno
tutto sacrificheranno alla "dea rivoluzione".
Avrai fame e starai zitto, meglio fame che crepare
quello che dirà il partito dovrai sempre accettare.
E poi dovrai lavorare sotto il giogo comunista
se vorrai dovrai parlare solo da buon stalinista.

Apri gli occhi, stai attento, tu che in mezzo a quella ghenga
senza rendertene conto fai in modo che ciò avvenga.
Grossi vuoti paroloni, accozzaglia di troiate
tutte cose mai volute, non saranno realizzate.
È davvero troppo poco in cambio della libertà
è davvero troppo poco per chi domani soffrirà.
Apri gli occhi fin che puoi, guarda in faccia la realtà
non lo vedi con cazzate compran la tua libertà

Categories: Share

One Response so far.

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff