Background

Compagnia Dell'Anello - Pensando ad un amico

Danzano le streghe sul monte di Madonna e tra le querce nane ancora il grillo canta
Un fuoco nella notte, un uomo, una capanna e l'occhio che ricerca nel cielo nuove stelle
E andati riti antichi ritornano alla mente e druidi severi, magiche visioni,
Ma ancora non si placa la tua lunga ricerca, ancora la tua mente non è come lago d'alpe!

Salire la montagna e di là a guardare lontano o vicino, dentro di sé
Scavare in fondo in fondo e fare tutto uscire, contare su un tappeto le negatività
Il dharma e l'alpinismo, la legge e il precipizio, la smania di spezzare catene di borghesi, tranquillità!

E ancora io ti parlo e non posso non pensare a quello che noi si era qualche anno fa
Giornate di rivolta con le spranghe in mano, per anni il movimento mia e tua nuova famiglia
Eretici autori che allora scoprivamo, l'Europa, vecchia troia, ci sfuggiva sempre di mano

E poi Pomaia e i lama, la mistica orientale, stagioni di speranza dentro te
Silenzi sconosciuti fra pini secolari, ma noi compiti e seri in fila a meditare
Ed io recalcitrante "Rivolta" rileggevo cercando di spiegare quello che poi sentivo!

Poi tutto si è interrotto, ognuno se ne è andato e ci troviamo soli ancora qui a parlare,
Ma è giusto, sai, cercare e ancora riprovare, per quella porta infine tutti noi dovremo passare,
Ma è giusto, sai, cercare e ancora riprovare, per quella porta infine tutti noi dovremo passare!