Background

Gabriele Marconi - Non est fas respicere

Dai monti alla marina, dai boschi alle radure, il vento portava un'eco lontana
Lasciammo le nostre case, partimmo in fitte schiere, il vento portava un'eco lontana!

Lasciai con te il mio sorriso, la strada risuonava dei passi e le canzoni
Le donne alle finestre piangevano stupite
E l'aria profumava di pioggia e di battaglie
Le donne alle finestre piangevano stupite!

Non si può più guardare indietro!
Non est fas respicere!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff