Background

Drizzatorti - La fortezza

Alla palla alle riunioni poco più che bambini
Con l'orgoglio negli occhi e una lama tra la mani
I ricordi che riaffiorano oggi come ieri
È una questione di stile che mi scorre nelle vene
Come un leone sulla preda: questa città mi appartiene!

Viterbo!
Viterbo!

Allo stadio o all'Old Manners Tavern a bere e lanciare cori
Ce ne freghiamo di avere contro tutto il mondo là fuori
Per i vicoli del centro o in giro per il mondo
Con Viterbo nel cuore sempre pronti allo scontro!

Belli come il sole, spietati come Erode
A chi ci viene contro spaccheremo il cuore
Sbirro di merda, i miei numeri li sai:
1.3.1.2., non ci fermerete mai!

Si nasconde lento il sole tra i tetti di San Pellegrino
Il vecchio campanile segna l'ora dell'aperitivo
Campari, spritz, donne e botte a papi e santi
Ce ne freghiamo della galera, odiamo tutti quanti!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff