Background

Malnatt - Come un proiettile

Sento in me uno spirito che mi vive dentro
E cosa ci posso fare se non lo posso controllare?
Ma in fondo sono vivo e resto odiato e fiero
E come un selvatico, braccato e ricercato!

Non c'è modo di essere libero, ma non mi sono mai piegato né mai lo farò!
Come un proiettile che vaga per la mia città e che mai si fermerà!
Freddo come il ferro, forte come un fuoco che mai si spegnerà!

Dritto all'obbiettivo e nessun compromesso
In lotta contro un mondo che nulla mi ha concesso
Io sarò quel coltello che punisce chi ha sbagliato
Chi piange in questura e poi tradisce suo fratello!

Non c'è modo di essere libero, ma non mi sono mai piegato né mai lo farò!
Come un proiettile che vaga per la mia città e che mai si fermerà!
Freddo come il ferro, forte come un fuoco che mai si spegnerà!

Solo!

C'è solo rabbia dentro me ora che tutto è chiaro
La nuova legge mi dirà che devo morire schiavo,
Ma questo forse già lo so e senza cedimenti
Io canto le mie parole che ho reso più taglienti!

Non c'è modo di essere libero, ma non mi sono mai piegato né mai lo farò!
Come un proiettile che vaga per la mia città e che mai si fermerà!
Freddo come il ferro, forte come un fuoco che mai si spegnerà!

Non c'è modo di essere libero, ma non mi sono mai piegato né mai lo farò!
Come un proiettile che vaga per la mia città e che mai si fermerà!
Freddo come il ferro, forte come un fuoco che mai si spegnerà, mai si spegnerà!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff