Background

Koma-Etiliko - Ultima stella

Sul finire della guerra è nato il terrore per il popolo italiano già straziato dal dolore
Hanno occupato strade, quartieri e città e dall'8 settembre 1943 nessuna pietà
Una stella rossa scrisse la loro sorte e migliaia di persone furono condannate a morte
E di quanti di quei corpi oramai rimangono solo le ossa che restano inermi su quella terra rossa?

La tua ultima stella quella notte ti ha sparato!
Non l'hai vista nel cielo, ma sul berretto del soldato!
Di cui non conoscevi il volto e forse neanche il nome!
Ma infondo per che cosa? Tanto sarebbe stato uguale!

E cadevano gli innocenti, spose, amici ed i parenti
Nelle foibe maledette spinti da quei delinquenti
Legati come cani per ordine di un omicida
A cui non importava troppo della loro vita!

La tua ultima stella quella notte ti ha sparato!
Non l'hai vista nel cielo, ma sul berretto del soldato!
Di cui non conoscevi il volto e forse neanche il nome!
Ma infondo per che cosa? Tanto sarebbe stato uguale!

Migliaia di persone ancora giacciono laggiù
Là dove l'occhio umano ormai non si spinge più,
Ma è il vento che ci porta ancora il loro ricordo
E rimaniamo sconfitti nel cuore e nell'orgoglio!

La tua ultima stella quella notte ti ha sparato!
Non l'hai vista nel cielo, ma sul berretto del soldato!
Di cui non conoscevi il volto e forse neanche il nome!
Ma infondo per che cosa? Tanto sarebbe stato uguale!

Sul finire della guerra è nato il terrore
Per il popolo italiano già straziato dal dolore
Hanno occupato strade, quartieri e città
E dall'8 settembre 1943 nessuna pietà!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff