Background

Delenda Carthago - Il crepuscolo degli dèi

Stringo nella mano insanguinata un pugno di cenere
Di quell'antica gloria è rimasto polvere?
Ai miei occhi offuscati avanza la rovina
E soffia tra i cingoli un vento che mi spazzerà via!

Il serpente che mi cinge la gola, mi annega in questo male
Ora un cuore di tenebra brucia nel fiume universale
Mentre il manto della notte mi nasconde al suo caldo torpore
Il mio cuore non si arrende!

Il sangue contro l'oro l'uomo donerà!
Sotto il sole nero che illumina l'oscurità!
Al crepuscolo degli dèi la runa splende!
Tutto è vano, ma l'Europa non si arrende!

Berlino, la disperazione non mi fermerà
Morte o vittoria per la nostra libertà
Questo il giuramento, questo il nostro destino
Nelle ardite schiere alla volta di Asgard!

Il sangue contro l'oro l'uomo donerà
Sotto il sole nero che illumina l'oscurità!
Al crepuscolo degli dèi la runa splende
Tutto è vano, ma l'Europa non si arrende!

Categories: Share

Leave a Reply

A.N.C. - Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi!
Grazie, lo staff