Background

Antica Tradizione - La locanda delle ciliegie

Ricordo le sere d'estate giocando coi lupi
Le anime sole d'inverno in cerca di luci
La dolce foresta ci guarda con animo buono
Felici di quello che siamo in attesa del tuono!

Mi piace pensare alle sere passate e parlare
Di uomini saggi e di idee più grandi del mare
La luna ci parla ancora dell'ultimo uomo
La luce a settembre che illumina il re sul suo trono!

Sogna ancora, fratello, che l'alba è vicina!
Ridi ancora e ricordati quella mattina!
Nelle strade c'è la gioia di non essere soli!
Quelle rune nel vento hanno i nostri colori!

Cammino deciso sul prato, il fumo mi guida
La vecchia signora che canta le storie di vita
Si apre la porta alla locanda delle ciliegie
Ancora ricordo il profumo del fuoco sulla neve!

Sogna ancora, fratello, che l'alba è vicina!
Ridi ancora e ricordati quella mattina!
Nelle strade c'è la gioia di non essere soli!
Quelle rune nel vento hanno i nostri colori!
Quelle rune nel vento hanno i nostri colori!

Categories: Share

Leave a Reply

Archivio Non Conforme
È attiva la moderazione dei commenti, qualsiasi commento che contenga insulti, bestemmie e volgarità non sarà pubblicato. Inoltre lo staff di Archivio Non Conforme non è responsabile del contenuto dei commenti lasciati da terzi.
Grazie, lo staff